I Millenials preferiscono Instagram VS Snapchat?

Instagram Vs Snapchat

Ormai è chiaro che Facebook non teme rivali, ma non possiamo non notare negli ultimi tempi uno spostamento di interesse del pubblico millenials su due diverse piattaforme Instagram e Snapchat

Capita spesso nel mondo dei social che una piattaforma nel tentativo di attirare nuovi utenti, prenda ispirazione dai competitor per la realizzazioni di funzionalità che spesso sarebbero doppiate, nuove funzionalità in grado di stimolare l’interesse di un maggiore numero di utenti.

Da alcuni giorni di sono sollevate numerose polemiche nel mondo virtuale dopo il lancio della nuova feature lanciata da Instagram, ovvero la Instagram Stories, per molti una semplice copia esatta di Snapchat, suo antagonista.

Snapchat aveva effettuato il suo lancio già nel 2013 rappresentando una rivoluzione rispetto alla fruizione di contenuti dei social, ovvero di messaggi e foto che spariscono dopo pochi secondi, ma anche filtri e maschere per decorare foto e video, e soprattutto gli adesivi personalizzabili. Snapchat con le sue funzioni innovative nel giro di pochissimo tempo aveva conquistato il cuore di innumerevoli Millennials. Ma ad oggi quali sono le preferenze tra Snapchat e Instagram?

Nonostante per gli adulti gran parte delle funzioni social non siano assolutamente comprese e concepite, i millennials continuano ad usare entrambe le funzioni, sia Instagram che Snapchat. Ma perché li preferiscono?

La scelta di Instagram di lanciare la nuova funzione “Instragram stories” nasce dall’esigenza di attrarre un maggiore numero di millennials, che nonostante conti ben 500 milioni di utenti al mese restano comunque attratti da Snapchat. Ecco perché Instagram pur di non perdere questa parte di utenti, ha deciso di integrare le sue funzioni pur subendo le maggiori critiche per la totale mancanza di originalità.

Sicuramente uno degli aspetti fondamentali di Instagram che resterà insuperabile è la presenza di un vasto numero di influencer, che avendo creato una fortuna grazie al social riescono ad attirare l’attenzione di una gran fetta di pubblico in modo del tutto naturale.

Instagram pur avendo “copiato” le funzioni dall’antagonista Snapchat, ha offerto ai propri utenti una user experience sicuramente più immediata e fruibile, sia per l’interfaccia che per la possibilità di scoprire nuovi utenti da seguire.

Snapchat è il social delle nuove generazioni, un mondo che consente non sono di condividere immagini ma anche una modalità che ci permette di restare in contatto con gli amici.

Nonostante Snapchat sia assolutamente più giovane rispetto ad Instagram, riesce a difendersi benissimo mantenendo una userbase attiva per la creazione di contenuti quotidiani, 90 milioni contro i 60 milioni di Instagram.

È pur vero però che il sistema Snapcode, che consente di scoprire nuovi utenti soprattutto all’inizio non risulta essere chiaro. Ma la particolarità del social in poco tempo è riuscita a divenire una principale fonte di attrazione per adolescenti e millennials che continuano a preferirlo ad Instagram.

Secondo i dati raccolti nel dicembre 2015 il 73,5 degli utenti di Snapchat aveva un’età compresa tra 16 e 24 anni. Visti i dati raccolti negli ultimi tempi, possiamo affermare con certezza che la preferenza per molti millennials resta Snapchat, chissà però se con l’introduzione delle Instagram Stories questi dati tra qualche tempo potranno ribaltarsi?

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*